Indicatori del livello di carica dotati di ModelGauge m5 EZ

Posted By : Enaie Azambuja
Indicatori del livello di carica dotati di ModelGauge m5 EZ

I progettisti possono massimizzare l’autonomia dei dispositivi portatili e migliorare l’esperienza degli utilizzatori grazie agli indicatori del livello di carica MAX17260 e MAX17261 ModelGauge m5 EZ di Maxim Integrated Products. Ideali per una vasta gamma di applicazioni alimentate da batterie agli ioni di litio, queste soluzioni - che non richiedono la caratterizzazione della batteria - assicurano alti livelli di precisione offrendo al contempo piccole dimensioni e semplicità di progettazione.

I continui progressi della tecnologia moderna portano i consumatori a fare sempre maggiore affidamento sui loro dispositivi wireless alimentati a batteria.

Questi prodotti sono ormai molto sofisticati in termini di funzionalità offerte e densità di potenza, pertanto i progettisti sono chiamati oggi ad affrontare nuove sfide per migliorare esperienza dell’utilizzatore senza compromettere i tempi di autonomia concessi dalla batteria.

Il mercato ha quindi un forte bisogno di indicatori del livello di carica molto precisi, poiché una bassa precisione può introdurre incertezze che devono essere compensate con batterie di maggiore capacità e maggiori dimensioni fisiche.

Nell’ambito delle varie applicazioni su cui lavorano i progettisti, minimizzare le dimensioni fisiche della batteria è certamente cruciale per i dispositivi più piccoli. Tra questi sono compresi giochi elettronici palmari, telecomandi, dispositivi per la casa intelligente, dispositivi portatili USB Type-C ed altri prodotti.

Il MAX17260 ed il MAX17261, dotati dell’algoritmo ModelGauge m5 EZ, assicurano un maggiore livello di precisione nell’indicazione della carica rispetto a soluzioni concorrenti. Ciò consente ai progettisti di massimizzare l’autonomia dei loro dispositivi evitando spegnimenti prematuri od improvvisi, pur con batterie di piccole dimensioni.

Gli indicatori del livello di carica, che impiegano piccolissimi contenitori di 1,5mm x 1,5mm, si caratterizzano per una bassissima corrente di quiescenza - solo 5,1µA - per minimizzare la scarica della batteria nei lunghi periodi di standby. Consentono inoltre una rapida progettazione senza necessità di caratterizzare né di calibrare la batteria.

Vantaggi principali

• Alta precisione: un valore preciso dello stato di carica (state of charge, SOC) evita blocchi improvvisi e spegnimenti prematuri del dispositivo; fornisce informazioni sulla batteria facili da comprendere per l’utilizzatore, come l’autonomia residua (time-to-empty) ed il tempo necessario per completare la ricarica (time-to-full), in condizioni di consumo presenti o ipotetiche; la tecnologia di alimentazione dinamica consente le massime prestazioni di sistema senza danneggiare la batteria; ne consegue una minore dimensione della batteria stessa
• Autonomia del dispositivo massimizzata: la bassissima corrente di quiescenza - 5,1µA - evita eccessive perdite di energia nei lunghi periodi di standby
• Semplificazione del progetto: la soluzione, che non richiede caratterizzazione della batteria, non impone limiti alla dimensione della batteria stessa; MAX17260 offre un’opzione Rsense lato alto per semplificare il progetto del piano di terra; MAX17261 offre un’opzione con un flessibile partitore resistivo commutato per operare con qualunque numero di celle in serie (batterie multicella)
• Soluzione compatta: adatta a piccoli prodotti elettronici grazie al contenitore WLP (wafer-level packaging) di 1,5mm x 1,5mm ed al TDFN di 3mm x 3mm.

Downloads


È necessario aver eseguito l’accesso per commentare

Lascia un commento

Nessun commento




Sign up to view our publications

Sign up

Sign up to view our downloads

Sign up

Maintec 2018
6th November 2018
United Kingdom NEC, Birmingham
electronica 2018
13th November 2018
Germany Messe Munchen
SPS IPC Drives 2018
27th November 2018
Germany Nuremberg
International Security Expo 2018
28th November 2018
United Kingdom London Olympia
The Security Event 2019
9th April 2019
United Kingdom NEC, Birmingham