Compatto IC di power management a 4 canali

27th March 2019
Posted By : Alex Lynn
Compatto IC di power management a 4 canali

Con l’utilizzo delle telecamere sempre più piccole nel settore automotive, i progettisti possono ora utilizzare l'ultra-compatto IC di power management MAX20049 di Maxim Integrated Products, che integra quattro alimentatori in un ingombro ridotto. 

Oltre ad essere il più compatto IC per la gestione dell'alimentazione per i moduli di telecamere per veicoli, il dispositivo offre oggi la massima efficienza sul mercato. MAX20049 offre molte opzioni per supportare varie tensioni di uscita, fornendo anche funzioni di limitazione e segnalazione dei guasti, e il supporto per le variazioni delle tensioni di uscita.

I moduli per telecamere automotive tendono ad essere vincolati alle dimensioni, quindi i progettisti sono costantemente alla ricerca di una soluzione di gestione dell'alimentazione in grado di integrare la potenza e le funzionalità necessarie in un fattore di forma ridotto. L'IC di power management MAX20049 a 4 canali è quasi il 30 percento più compatto rispetto alle soluzioni della concorrenza e offre la massima efficienza tra gli altri circuiti integrati di gestione dell'alimentazione quad-power della sua classe. 

Offre molte opzioni per supportare i moduli che richiedono varie tensioni di uscita per diversi mix di sensori e serializzatori, consentendo ai progettisti di apportare modifiche al layout secondo necessità o per perfezionare l'IC per soddisfare i requisiti specifici dell'applicazione. Il MAX20049 offre la gestione dei guasti, una funzione richiesta dai progettisti per aiutare a segnalare i guasti e le variazioni delle tensioni di uscita per garantire che le telecamere funzionino come necessario.

Vantaggi chiave

  • La soluzione con le dimensioni minori: ha un ingombro di PCB inferiore di quasi il 30% rispetto a quello del concorrente più vicino (38 mm² rispetto a 53,3 mm²)
    • 4 uscite (2 bucks e 2 LDO) in un package QFN da 3 x 3 mm
    • La protezione non disponibile nei prodotti della concorrenza comprende quella da sovratensione, il blocco di sottotensione, il segnale di alimentazione esterna (PGOOD) e il limite di corrente cycle-by-cycle
  • Massima efficienza: l'efficienza del sistema a pieno carico è del 74 percento (rispetto al 69 percento per le soluzioni automotive discrete)
    • Le prestazioni termiche e l'alta efficienza contribuiscono all’ottimizzazione delle prestazioni globali
  • Flessibilità: i convertitori dual buck e l'LDO a bassa rumorosità supportano un ampio intervallo di input di tensione da 4 V a 17 V, consentendo il power-over-coax (POC), in genere da 8 V a 10 V. Esiste anche la possibilità di utilizzare uno dei convertitori buck come alimentazione intermedia per la generazione di tipici bus di alimentazione sensore + serializzatore
    • All’avvio ottimizza le prestazioni termiche e minimizza la corrente di spunto coassiale
    • Sequenza flessibile e tensioni di uscita fisse che supportano vari sensori di immagine
  • Riduzione dei guasti: segnala errori e variazioni delle tensioni di uscita per garantire che le telecamere funzionino come previsto
    • Una volta rilevato un segnale di sovratensione o sottotensione, il pin PGOOD andrà a livello basso
    • Il limite di corrente cycle-bycycle è implementato dal rispettivo convertitore se l'uscita è in cortocircuito
  • Basso rumore: lo spettro esteso e la frequenza di commutazione di 2,2 MHz attenuano le interferenze elettromagnetiche (EMI) per soddisfare le specifiche CISPR a basso rumore

"Siamo costantemente alla ricerca di dispositivi di alimentazione integrati che forniscano la fonte di alimentazione richiesta per i sensori di immagine riducendo al minimo le dimensioni nei progetti di imaging per veicoli", ha affermato Tsutomu Haruta, vice direttore generale senior della Sony Semiconductor Solutions Corporation. "Le soluzioni di alimentazione di Maxim consentiranno di agevolare funzionalità multi-camera e sistemi di sicurezza avanzati dei driver in un ingombro ridotto".

"Abbiamo scelto MAX20049 grazie alla sua elevata integrazione che aiuta nella progettazione di schede più piccole, tradizionalmente una sfida nella progettazione di telecamere", ha affermato Chris Day, vicepresidente marketing di Ambarella. "Maxim gode di una reputazione altissima presso i nostri clienti Tier 1 per fornire una soluzione completa di livello automotive per l’alimentazione e SerDes che includa certificazioni AECQ100 e ASIL. L'utilizzo di componenti affidabili di qualità automotive nel nostro progetto di riferimento garantisce che i clienti possano semplicemente replicarlo, riducendo in tal modo il rischio complessivo di produzione. "

"I progettisti hanno sempre più bisogno di vincoli da rispettare quando si progettano i minuscoli componenti delle automobili, come i moduli delle telecamere, motivo per cui esiste una crescente domanda di circuiti integrati per la gestione dell'alimentazione sempre più avanzati", ha affermato Chintan Parikh, direttore esecutivo Business Unit Automotive presso Maxim Integrated. "Il MAX20049 soddisfa le esigenze di progettazione di ADAS in termini di fattore di forma, riduzione dei guasti e requisiti di alimentazione, il che si traduce in cicli di progettazione e un time-to-market sempre più rapidi."


È necessario aver eseguito l’accesso per commentare

Lascia un commento

Nessun commento




Sign up to view our publications

Sign up

Sign up to view our downloads

Sign up

SPS IPC Drives 2019
26th November 2019
Germany Nuremberg Messe
Vietnam International Defense & Security Exhibition 2020
4th March 2020
Vietnam National Convention Center, Hanoi