Produzione

Visualizzazione in corso 1 - 10 of 217

I materiali idrogel biointerattivi diventano più intelligenti

I materiali idrogel biointerattivi diventano più intelligenti
  I gel riassorbibili intelligenti avranno un ruolo importante nel settore medico di futura generazione. I principali campi di applicazione includono i trasportatori di farmaci e cellule, e l’ingegneria tissutale.
8th December 2017

Una piattaforma informatica per l’analisi dei materiali

Una piattaforma informatica per l’analisi dei materiali
Dispositivi dipendono fortemente dalla presenza di materiali innovativi con funzioni personalizzate. Una serie completa di strumenti di analisi spettroscopica farà luce sulle proprietà di una varietà di materiali in un’ampia gamma di energie, ottimizzando i lavori in tale direzione. I nanomateriali sono risorse sempre più importanti per i nuovi dispositivi.
23rd November 2017

Controllare le proprietà magnetiche dei nanoelementi

Controllare le proprietà magnetiche dei nanoelementi
  Modificare rapidamente le proprietà magnetiche è fondamentale per i dispositivi magnetici a bassa potenza. Il progetto MULTIREV, finanziato dall’UE, ha contribuito a uno studio che sfrutta l’accoppiamento magnetoelastico per la progettazione di nano-dispositivi controllati tramite tensione.
13th November 2017


Materiali per una generazione di energia efficiente

Materiali per una generazione di energia efficiente
Scienziati hanno sviluppato materiali ad alta temperatura per aumentare l’efficienza delle turbine a gas e a vapore nelle centrali elettriche a temperature sostanzialmente elevate. Le leghe rafforzate con dispersione di ossidi (oxide dispersion-strengthened, ODS) sono materiali che presentano buone proprietà meccaniche e resistenza alla corrosione a temperature superiori a 1 000ºC. Queste leghe sono prodotte per alligazione meccanica di polveri e sono adatte per la produzione di energia.
9th November 2017

Metamateriali in grafene controllano la velocità della luce

Metamateriali in grafene controllano la velocità della luce
I ricercatori finanziati dall’UE hanno studiato i metamateriali base che possiedono chiralità estrema e hanno sviluppato un polarizzatore attivo in grafene, comandabile a livello elettrico. È stata dimostrata in modo sperimentale una nuova classe di strutture con metamateriali a doppio strato in grado di migliorare significativamente l’attività ottica attraverso un forte accoppiamento intermolecolare tra metamolecole chirali adiacenti e planari.
3rd November 2017

Materiali plastici ignifughi rispettosi dell’ambiente

Materiali plastici ignifughi rispettosi dell’ambiente
Un’iniziativa dell’UE ha sviluppato degli additivi ritardanti di fiamma (flame-retardant, FR) non alogenati per polimeri termoindurenti e termoplastici. Essi presentano eccellenti prestazioni ignifughe pur mantenendo basse quantità di additivi alogenati tradizionali nei prodotti finali. Nonostante siano utilizzati in una vasta gamma di prodotti commerciali, è stato scoperto che gli additivi ignifughi alogenati (halogenated flame-retardant, HFR) compromettono la salute delle persone e dell’ambiente.
26th October 2017

Una spinta nella ricerca sui metamateriali

Una spinta nella ricerca sui metamateriali
La scoperta di nuovi materiali o di proprietà innovative presenti su materiali già noti guida i progressi nella fisica della materia. Un’iniziativa finanziata dall’UE ha promosso la modellizzazione e la ricerca sperimentale in settori promettenti della fisica della materia condensata. Il Crete Center for Quantum Complexity and Nanotechnology (CCQCN) fa parte del Dipartimento di fisica dell’Università di Creta ed è stato istituito con il finanziamento dell’Unione europea, attraverso il progetto CCQCN.
20th October 2017

I diamanti possono essere i migliori amici di un nanoporo

I diamanti possono essere i migliori amici di un nanoporo
Specifiche molecole di DNA possono essere analizzate una ad una facendo passare il DNA attraverso un poro. Ora un progetto finanziato dall’UE sta sviluppando una tecnologia dei nanopori più efficiente usando dei diamanti sintetici. Un sensore capace di rilevare dei cambiamenti nel DNA è importante per la medicina, ma per raccogliere informazioni riguardanti il DNA è necessaria una tecnologia che permetta l’accesso alle singole molecole.
20th October 2017

Perfezionare la produzione biotecnologica dei chitosani

Perfezionare la produzione biotecnologica dei chitosani
  Ricercatori nell’ambito del progetto NANO3BIO, finanziato dall’UE, stanno utilizzando funghi, batteri e alghe appositamente ottimizzati per produrre i chitosani rispettosi dell’ambiente che servono come materie prime per molte applicazioni importanti.
19th October 2017

Le microalghe sono le materie prime del futuro?

Le microalghe sono le materie prime del futuro?
Il progetto SPLASH, finanziato dall’UE, ha dimostrato che le microalghe sono una possibile risorsa per la produzione sostenibile di materie prime per sostanze chimiche e plastica. Questa innovazione ha le potenzialità, al meno nel lungo termine, per ridurre significativamente la dipendenza dell’Europa dalla produzione basata sui carburanti fossili. L’Europa sta passando da un’economia dispendiosa basata sui carburanti fossili verso una più sostenibile economia circolare.
19th October 2017


Produzione documenti


Sign up to view our publications

Sign up

Sign up to view our downloads

Sign up

CES 2018
9th January 2018
United States of America Las Vegas, Nevada
Developing wearable products: technology and opportunities
17th January 2018
United Kingdom Cocoon Networks, London
Smart Mobility Executive Forum
12th February 2018
Germany Berlin
embedded world 2018
27th February 2018
Germany Nuremberg
Industry 4.0 Summit 2018
28th February 2018
United Kingdom Manchester